Sitologia a cura di
Enrico Bertino, Antonella Soldi, Cristina Perathoner, Tatiana Boetti e Francesca Pozzati.


Siti sull’allattamento in generale

www.unicef.it
Sito dell’UNICEF, contiene il testo della Dichiarazione degli Innocenti sulla protezione, la promozione e il sostegno all’allattamento al seno, firmata nel 1990. All’interno del programma nutrizione si trovano materiale informativo e aggiornamenti sulle iniziative dell’UNICEF.

http://www2.aap.org/breastfeeding/healthProfessionaIsResourceGuide.html
Sul sito dell’American Academy of Pediatrics (AAP) la sezione Breastfeeding Initiatives contiene importanti statement, evidence-based reviews e clinical report redatti dell’AAP.  Alla pagina www2.aap.org/breastfeeding/policyOnBreastfeedingAndUseOfHumanMilk.html è scaricabile la “AAP Policy on Breastfeeding and Use of Human Milk”, pubblicata su Pediatrics nel 2012, che riafferma l’allattamento al seno e l’uso del latte umano come “norma biologica”  e sottolinea il ruolo degli operatori sanitari nel sostenerli, partendo dall’applicazione dei 10 passi OMS.

www.bfmed.org
Il sito dell’Academy of Breastfeeding Medicine contiene gli statement dell’associazione e alcuni protocolli clinici, periodicamente aggiornati, sull’allattamento in situazioni specifiche quali l’ipoglicemia, la mastite, il co-sleeping, il periodo periparto.

www.ibfan.org
Il sito dell’ International Baby Food Action Network (IBFAN) contrasta le pratiche scorrette di commercializzazione degli alimenti sostitutivi del latte materno facendo riferimento al Codice Internazionale OMS/UNICEF sulla Commercializzazione dei Sostituti del Latte Materno.

www.ibfanitalia.org
Sito della sezione italiana dell’IBFAN. Contiene alcuni documenti importanti quali:

www.naba-breastfeeding.org
Il sito della National Alliance for Breastfeeding Action, l’organizzazione che rappresenta l’IBFAN negli Stati Uniti, dove viene monitorata l’applicazione del Codice sulla Commercializzazione dei Sostituti del Latte Materno.

www.ukamb.org
Sito dell’associazione Banche del Latte del Regno Unito: United Kingdom Association Milk Banks: contiene lo Statement dell’UKAMB e materiale informativo per gli operatori sanitari e per le mamme.

www.europeanmilkbanking.com
Sito dell’associazione Banche del Latte Europee (European Milk BankAssociation, EMBA), che incoraggia la cooperazione internazionale  tra le Banche dei vari Paesi Europei. Sul sito è presente  una mappa delle Banche già attive e di quelle in progettazione in Europa e gli aggiornamenti sui congressi internazionali. È scaricabile inoltre la Costituzione dell’EMBA.

www.aiblud.com
Sito dell’Associazione delle Banche del Latte Umano Donato  (AIBLUD)  in Italia: contiene le Linee Guida della Società Italiana di Neonatologia per la costituzione e l’organizzazione di una Banca del Latte; l’elenco delle Banche del Latte in Europa; informazioni per le mamme su come diventare donatrici; pubblicazioni scientifiche sul tema.

www.HMBANA.org
Sito dell’associazione Banche del Latte del Nord America: Human Milk BanksAssociation of North America.

www.waba.org.my
Sito della World Alliance for  Breasfeeding Action (WABA),  rete internazionale che  supporta l’allattamento al seno come diritto di tutti i bambini e di tutte le madri, collaborando con l’UNICEF. Contiene informazioni su varie iniziative,   materiale informativo e link utili sia per gli operatori sanitari che per lemamme.

www.mami.org
Il Sito del  MAMI (Movimento Allattamento Materno Italiano, affiliato allaWorld Alliance for Breasfeeding Action – WABA), contiene materiale informativo a carattere scientifico,  divulga eventi e iniziative che promuovono l’allattamento, segnala i gruppi di sostegno per le mamme.

www.lalecheleague.org
Sito americano della Lega del Latte, supporta le mamme nell’allattamento attraverso il confronto con altre mamme, organizza eventi e produce  materiale informativo.

www.lllitalia.org
Sito della Leche League Italia, composta da mamme e consulenti che offrono formazione e aggiornamento sul tema dell’allattamento. Contiene le risposte alle domande più frequenti delle mamme e offre loro consulenze on-line.

www.allattare.net
Sito dedicato all’allattamento materno, contiene un elenco di Consulenti Professionali in Allattamento Materno (IBCLC) italiani e offre consulenza on-line alle mamme.

www.aicpam.org
Sito dell’ Associazione Italiana Consulenti Professionali in Allattamento Materno (AICPAM), coordina le attività e le iniziative degli IBCLC. Contiene informazioni sulla figura dell’IBCLC, corsi on-line sull’allattamento.

www.usbreastfeeding.org
Sito dello  United States Breastfeeding Committee (USBC), organizzazione impegnata a  promuovere e supportare l’allattamento negli Stati Uniti: contiene materiale legislativo, strategie di sostegno alle mamme e alle famiglie per la promozione dell’allattamento, link utili per gli operatori sanitari.

 

Documenti dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS)

www.who.int/maternal_child_adolescent/topics/child/nutrition/breastfeeding/en/index.html
L’OMS lavora con le Nazioni Unite e L’UNICEF  per supportare l’allattamento materno a livello mondiale. Il sito contiene documenti sulla legislazione e sulle strategie di azione adottate dall’OMS per la protezione, la promozione e il sostegno dell’allattamento, testi per operatori sanitari, review con le più recenti evidenze scientifiche, corsi strutturati OMS/UNICEF in formato pdf per operatori sanitari.
Sono scaricabili importanti documenti e informazioni su varie iniziative:

  • http://www.who.int/nutrition/topics/bfhi/en/index.html
    L’Iniziativa Ospedale Amico dei Bambini (Baby-Friendly Hospital Initiative, BFHI) promuove interventi nel sistema sanitario a supporto  dell’allattamento. Il documento è stato rivisto e aggiornato nel 2009 e contiene gli interventi (10 passi) che devono essere attuati per modificare le pratiche degli operatori sanitari per proteggere, promuovere e supportare l’allattamento ed ottenereil riconoscimento di Ospedale Amico dei Bambini; tra questi sono compresi corsi di formazione per gli operatori sanitari.
  • http://www.who.int/maternal_child_adolescent/documents/who_cdr_93_3/en/index.html
    e http://www.who.int/maternal_child_adolescent/documents/9789241594745/en/index.html Il Breastfeeding Counselling e l’Infant and Young Child Feeding Counselling sono corsi  sull’allattamento organizzati dall’OMS in collaborazione con l’UNICEF, diretti a operatori sanitari. Dal sito sono scaricabili i relativi manuali.
  • http://www.who.int/maternal_child_adolescent/documents/9241562218/en/index.html Il documento “The Global Strategy for Infant and Young Child Feeding” contiene le strategie da attuare a livello mondiale per proteggere, promuovere e supportare l’allattamento, specificando le responsabilità delle strutture governative e non governative e delle organizzazioni internazionali,individuando le aree di intervento e le modalità di utilizzo delle risorse disponibili.
  • http://www.who.int/maternal_child_adolescent/documents/9789241597494/en/index.html Il “Model Chapter for textbooks for medical students and allied health professionals” contiene le conoscenze fondamentali che ogni operatore sanitario dovrebbe possedere sull’alimentazione in età infantile. Si focalizza soprattutto sui bisogni nutrizionali e sulle pratiche di alimentazione nei primi due anni di vita. Nel capitolo sono descritti elementi pratici, come il corretto posizionamento e attacco al seno per quanto riguarda l’allattamento. Il documento è diviso in nove sezioni, ciascuna relativa ad un’area tematica e completata da referenze bibliografiche.
  • http://www.who.int/maternal_child_adolescent/documents/9789241595193/en/index.html La “Planning guide for nationalimplementation of the global strategy for infant and youngchildfeeding” individuastrategie nazionali e piani d’azione da attuare per migliorare l’alimentazione del bambino soprattutto nei primi due anni di vita. È  diretta a coloro che, in ambito istituzionale, si occupano della salute e della nutrizione materno-infantile.
  • http://www.who.int/maternal_child_adolescent/documents/breastfeeding_long_term_effects/en/index.html
    Il documento “Long-term effects of breastfeeding: a systematic review”, pubblicato nel2013, è un aggiornamento della review condotta dall’OMS nel 2007 sui benefici a lungo termine dell’allattamento. Vengono presi in considerazione outcome quali pressione arteriosa, diabete di tipo 2, colesterolo sierico, performance intellettive, sovrappeso e obesità, valutando la correlazione con l’allattamento materno in base alle evidenze scientifiche. Rispetto all’edizione precedente, questo aggiornamento include 60 nuove pubblicazioni. 

 

Link relativi a dati epidemiologici italiani

www.epicentro.iss.it/ben/2012/novembre/1.asp
Sul sito dell’Istituto Superiore di Sanità sono stati pubblicati nel novembre 2012 i dati relativi a un’indagine condotta in Italia, nei bienni 2008-09 e 2010-11, sulla prevalenza e sulla duratadell’allattamento al seno e sui fattori associati. L’obiettivo di questo studio è stato quello di descrivere le prevalenze di allattamento al seno fino a un anno dal parto e l’associazione con la partecipazione a corsi di accompagnamento alla nascita in gravidanza e a gruppi di sostegno all’allattamento in puerperio, che rappresentano elementi importanti del percorso assistenziale, secondo i principi del Progetto Obiettivo Materno Infantile, nel cui contesto è stato condotto lo studio.

 

Quaderni della Salute

www.quadernidellasalute.it/download.php
Alimentarsi è un gesto quotidiano che tutti noi compiamo sin dal momento della nascita, in parte guidato dall’istinto, ma in gran parte influenzato da abitudini e pressioni ambientali, sociali, culturali, che certamente ne condizionano l’esito. Per tale motivo nel corso del tempo ci sono state notevoli modifiche nei nostri comportamenti alimentari, non sempre positive per la salute.