Il dolore del seno o del capezzolo è un sintomo frequente nelle prime settimane di allattamento e può persistere, in alcuni casi, anche oltre il secondo mese. Poiché tale sintomo può favorire l’abbandono prematuro dell’allattamento al seno, è necessario affrontarlo con tempestività per porvi rimedio. In uno studio condotto su 1.323 mamme che smisero di allattare già nel I mese, il 29,3% dichiararono che la causa era stata il dolore al seno o al capezzolo[1]. Altri studi hanno dimostrato come il dolore al seno / capezzolo possa essere causa di depressione post-parto[2],[3].

Sebbene in letteratura sono presenti pochi studi su tale tematica, la Academy of Breastfeeding Medicine ha redatto recentemente un protocollo basato prevalentemente su opinioni di esperti, molto utile soprattutto ai pediatri del territorio e a chiunque si interessi di allattamento al seno[4].

Dopo un’attenta raccolta della storia clinica e un esame obiettivo del lattante e del seno della nutrice, è opportuno osservare una poppata per individuare alterazioni dell’attacco. La diagnosi differenziale si pone tra il trauma del capezzolo (secondario ad anomalie dell’attacco o all’uso della tiralatte), le dermatosi (eczema, psoriasi, etc.), le infezioni (da batteri, candida, virus), il vasospasmo e il dolore funzionale o allodinia.

Molto utile e di grande utilità pratica è la tabella 1 dove in maniera molto chiara ed esaustiva sono descritte le diverse patologie da ricercare, la sintomatologia / segni obiettivi e le possibili soluzioni terapeutiche.

In futuro sarà necessario avviare studi per valutare modelli Evidence Based di diagnosi e trattamento del dolore, soprattutto se persistente, e la relazione tra dolore e psiche della nutrice.

 

 

Bibliografia

[1] Li R, Fein SB, Chen J, et al. Why mothers stop breast- feeding: Mothers’ self-reported reasons for stopping during the first year. Pediatrics 2008;122 (Suppl 2):S69–S76.

[2] Amir LH, Dennerstein L, Garland SM, et al. Psychological aspects of nipple pain in lactating women. J Psychosom Obstet Gynaecol 1996;17:53–58.

[3] Watkins S, Meltzer-Brody S, Zolnoun D, et al. Early breastfeeding experiences and postpartum depression. Ob- stet Gynecol 2011;118:214–221.

[4] Pamela Berens, Anne Eglash, Michele Malloy, Alison M. Steube, and the Academy of Breastfeeding Medicine. ABM Clinical Protocol #26: Persistent Pain with Breastfeeding. Breastfeed Med. 2016 Mar;11:46-53. Scaricabile al seguente link:

http://online.liebertpub.com/doi/pdf/10.1089/bfm.2016.29002.pjb

 

Renato Vitiello
Direttore UOC di Pediatria e Neonatologia
P.O. “S. Anna e SS. Madonna della Neve”
Boscotrecase (NA)

 

SCARICA il Protocollo Clinico ABM #26